Cosa vi immaginate in un menu di piatti tipici di Venezia? Con noi potete scoprirlo! Vi porteremo alla scoperta della cucina tipica di Venezia, di per sé molto particolare, che ha subito l’influenza di tutte quelle culture con cui la Serenissima è venuta in contatto nella sua storia secolare. Dai bacari allo street food, dal menu di carne alla cucina kosher veneziana, vi proponiamo un tour tutto gusto e profumi: pronti a partire?

Primi, secondi di carne o pesce, piatti ricchi o piatti poveri. Senz’altro è possibile dire che la cucina veneziana è molto varia, anche grazie all’abbondante uso di spezie, da sempre importate nella città dalle migliaia di mercanti. Tra i vari piatti tipici alcuni spiccano per la povertà degli ingredienti, ma che sapientemente combinati danno vita a veri e propri manicaretti. Altre portate, a base di pesce, alcune anche molto ricercate, sono delle vere e proprie prelibatezze che non vedrete l’ora di assaggiare durante il vostro soggiorno oppure riprodurre nella vostra cucina.

 

Primi piatti tipici di Venezia

Nella tradizione veneziana i piatti tipici per antonomasia sono i risotti.
La ricetta più famosa è senz’altro risi e bisi, un risotto ai pisellini, primizie tipicamente primaverili, cotti con cipolla appassita. Il piatto viene ultimato con sale, pepe e prezzemolo.

Risotto Riso Piselli Venezia Piatti Tipici
Risi e bisi

Un altro risotto molto diffuso è quello agli sparasi¸ cioè agli asparagi.

Rimanendo sui risotti, questa volta di mare, una ricetta deliziosa è senz’altro il risoto de gò, cioè il risotto al ghiozzo (detto appunto ), un piccolo pesce tipico della laguna veneziana.

Un piatto povero, tipico della tradizione popolare è la pasta e fasoi, esatto proprio pasta e fagioli. Ricetta, questa, famosa e riprodotta in tutta Italia e sulla cui origine vi è poca chiarezza, ma entrata di diritto fra i piatti della cucina tipica veneziana.

L’ultimo primo piatto sono i bigoi in salsa, una tipica pasta al torchio di grano tenero veneziana, condita con una salsa di acciughe e cipolle.

Secondi piatti tipici di Venezia: il menu di carne

Il piatto a base di carne più famoso è senz’altro il figà àea venessiana, cioè il fegato alla veneziana. Ricetta che prevede fegato di vitello o maiale cotto con cipolle bianche, olio d’oliva, burro e aromi vari, solitamente accompagnato da polenta bianca. Questa ricetta in realtà è una modifica da parte dei veneziani, la ricetta originaria, infatti, prevedeva i fichi anziché  le cipolle. Per questo la variante con le cipolle viene accostata strettamente a Venezia.

Piatti tipici venezia fegato veneziana
Piatti tipici di Venezia. Figà aea Venessiana

Altro piatto tipico della tradizione è la pastissada de manzo. Si tratta di carne di manzo tagliata a pezzi, lasciata marinare un giorno nel vino, con aggiunta di spezie, verdure e lardo. Viene fatta cuocere per 2-3 ore a fuoco lento con della passata di pomodoro ed il risultato finale è simile ad uno spezzatino, ma dal sapore unico.

 

Secondi piatti tipici di Venezia: il menu di pesce

E’ qui che la cucina veneziana da veramente il meglio di sé.

La pietanza forse più famosa è il baccalà mantecato con polenta; impossibile visitare Venezia e non gustarne almeno una porzione, magari in un bàcaro tipico locale veneziano accompagnato da un’ombra de vin.

Poenta e schie, queste ultime sono piccoli gamberetti grigi tipici della laguna, vengono sgusciati, fritti e serviti su un letto di polenta di mais. Una combinazione a dir poco succulenta.

Polenta piatti tipici venezia schie gamberetti
Piatti tipici di Venezia. Poenta e schie. Photocredit Gioie di Venezia

Sapete cosa sono le moeche? Sono piccoli granchietti che abitano la laguna veneziana, che in certi periodi dell’anno (primavera ed autunno), cambiano la corazza. Proprio durante questa muta è il momento in cui vengono pescati e serviti fritti. Se vengono anche chiamati “perle di mare” un motivo ci sarà.

I menu di pesce vengono proposti in mille modi: gira Venezia in barca e scopri i piatti di pesce con un tour dei bacari, da quello più popolare a quello più “in”, o goditi il lusso di una cena con concerto a Palazzo Contarini, per una serata davvero esclusiva, o scegli i più buoni ristoranti di pesce a Venezia per una tappa gustosa della tua giornata sull’isola.

Capitolo dolci

Diciamo pure che il pezzo forte della cucina tipica veneziana per quanto riguarda i dolci sono i biscotti. Ce ne sono di tutti i tipi, derivati da varie farine.

Ci sono i baicoli, biscotti secchi, perfetti con caffè e zabaione.

Gli zaeti, letteralmente “gialletti”, sono biscotti secchi ricavati da una farina povera come quella di mais, ma arricchiti da uvetta e scorza di limone. I classici biscotti preparati dalle nonne con ingredienti poveri, ma genuini.

Biscotti tipici venezia
Fra i piatti tipici di Venezia troviamo l’inconfondibile color giallo degli Zaeti, dato dalla farina di mais, photocredit Cookagna

Altri biscotti della tradizione veneziana, di Burano per l’esattezza, sono i bussolai. Uova, farina, zucchero e burro danno vita a biscotti secchi dalla forma circolare oppure ad esse. Questi venivano preparati dalle mogli dei pescatori per le giornate di lavoro dei propri mariti, ma, nelle varianti alla vaniglia, al limone o al rum, anche per profumare la biancheria nei cassetti.

Dal pane raffermo, unito a cacao, uvetta, canditi ed altri ingredienti a seconda della fantasia, nasce la cosiddetta pinsa. Un dolce preparato nelle case con ingredienti poveri, ma dal gusto davvero appagante, che difficilmente però troverete nelle pasticcerie veneziane.

Piatti tipici di Venezia: …e le isole?

Le isole veneziane sono luoghi dove si conservano ricette deliziose da generazioni e dove spesso hanno origine gli ingredienti dei piatti tipici di Venezia. Un’isola in particolare è nota proprio per i suoi orti e vigneti. Sant’Erasmo, detta l’orto di Venezia, è tutta da gustare. Prova il nostro tour di Sant’Erasmo in bicicletta e scegli come gustarti i migliori piatti della tradizione isolana: preferisci il pic-nic, l’aperitivo, il pranzo o la cena?

Dopo questa carrellata di prelibatezze, dagli ingredienti vari, più o meno nobili, siamo sicuri che vi sia venuto un languorino e la voglia di provare qualcuno di questi piatti tipici della cucina veneziana.

Quindi che aspettate ad organizzare un viaggio in questa città magica e scoprire anche il suo lato gastronomico e i suoi piatti tipici?

E per portarvi a casa un souvenir davvero speciale, provate il corso di cucina a Venezia: potrete offrire ai vostri ospiti e amici i vostri piatti veneziani preferiti!