Le Ville Venete da visitare

Attraversando le campagne e le riviere venete ti può capitare di imbatterti in fastose ville immerse nel verde: sono le famose Ville Venete che sorgono nell’entroterra di quella che era un tempo la Repubblica di Venezia. La loro storia si intreccia con quella del territorio, dell’arte e dell’architettura e ancora oggi le Ville Venete sono un patrimonio artistico e culturale inestimabile, parte del patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Nelle Ville Venete da visitare è racchiuso il lavoro dei maestri, degli artisti e degli architetti più famosi, come Palladio. Visitandole è possibile conoscere qualcosa in più sui secoli passati proprio grazie alle testimonianze racchiuse dietro ai loro magnifici cancelli.

villa angarano

La storia delle Ville Venete

Le Ville Venete da visitare sono luoghi sorprendenti, che si differenziano dall’ambiente che le circonda e ti permettono di scoprire un mondo ricco di storia e di affacciarti sulla vita quotidiana dei signori dei secoli passati, scoprendo come si divertivano, come passavano il tempo e tante altre curiosità. Le Ville Venete sono una tipologia architettonica molto particolare, con una storia che risale alla Repubblica di Venezia: sono circa 5000 e sono state tutte costruite fra il 1400 e il 1800 come residenze di terraferma dei signori veneziani e dell’aristocrazia veneta. Queste ville ricordano i racconti della Allende che narrano di grandi coltivazioni sudamericane con la villa di rappresentanza del signore del posto, circondata dagli annessi e dalle dépendance necessarie per gestire il lavoro nei latifondi. Si tratta di un sistema che oggi è completamente scomparso e le ville sono state circondate sempre più da vicino da altri edifici, oppure i loro prati sono stati attraversati da strade nel momento in cui servivano vie di comunicazione che attraversassero il latifondo per consentire lo sviluppo di un nuovo tipo di economia. Può capitare ad esempio che lungo la strada ci si trovi ad avere il cancello di un’imponente villa alla propria destra, mentre la villa vera e propria è rimasta sul lato sinistro. La villa fungeva sia da luogo di rappresentanza sia da centro direzionale dei lavori agricoli: spesso i ricchi mercanti investivano le ricchezze nell’entroterra, aggiungendo le loro ville a quelle dei vecchi e nuovi latifondisti, modellando il paesaggio in modo vastissimo e inconfondibile.

Villa Godi Malinverni: foto di Hans A. Rosbach
Villa Godi Malinverni: foto di Hans A. Rosbach

Le Ville Venete oggi

Le Ville Venete da visitare sono molte e si trovano in tutto il territorio veneto. La quantità di ricchezze che è stata accumulata durante la Repubblica di Venezia non è stata utilizzata solo nella città di Venezia e nelle imprese marinare: gran parte è stata riversata proprio all’interno della regione quando l’aristocrazia e la ricca borghesia hanno cambiato la faccia dell’entroterra, che un tempo era punteggiato da piccole fattorie, e ora diventava una successione di maestose ville al centro del latifondo. Gli artisti che si sono alternati e succeduti nella progettazione e nella decorazione delle Ville Venete ha reso questi edifici splendidi esempi di lusso ed eleganza, e ancora oggi rimaniamo incantati dal loro splendore. I saloni delle ville, i giardini curati nei dettagli, i parchi decorati con statue, fontane e alberi secolari, i soffitti affrescati e le immense vetrate I luoghi del Veneto in cui è possibile imbattersi nelle Ville Venete da visitare sono numerosi e si trovano spesso fuori dalle rotte del turismo di massa, come nel caso di Villa Emo Capodilista Villa dei Vescovi, fra i colli padovani.

Ville Venete da visitare: il progetto di Villa Angarano
Ville Venete da visitare: il progetto di Villa Angarano

Un caso particolare è Vicenza, dove è possibile trovare molte Ville Venete da visitare progettate dal Palladio: si tratta di ville dal gusto neoclassico con un’estrema attenzione anche ai giardini e agli spazi esterni, come Villa Godi Malinverni Villa Angarano. Un’altra famosa villa, La Malcontenta, è stata progettata sempre da Palladio e si trova a Mira, vicino a Venezia, mentre un’altra opera attribuita a Palladio è la maestosa Villa Contarini, a Piazzola sul Brenta, che abbraccia la piazza con il suo colonnato ad esedra. Un’altra località che vede una eccezionale concentrazione di Ville Venete da visitare è la zona della Riviera del Brenta, via che collega Padova a Venezia e testimonia la ricchezza dei secoli passati proprio attraverso le ville che costeggiano il fiume e punteggiano l’entroterra. Qui sorge Villa Pisani, una magnifica villa famosa non solo per la sua bellezza e per la maestosità del suo parco con fontane e vasche, ma soprattutto per il suo divertente labirinto di siepi, che fa la gioia dei visitatori di ogni età.

Villa Pisani: foto di Patrick Denker
Villa Pisani: foto di Patrick Denker