Vacanze alternative Veneto: le vie dell’acqua

Perché parlare di vacanze alternative Veneto? Il Veneto è una regione ricchissima di risorse naturali, tradizioni enogastronomiche e artigianali, opere d’arte e monumenti. Nonostante sia una perla artistica e paesaggistica, il turismo di massa si concentra in poche località, spesso sovraffollate, e ciò ha due spiacevoli conseguenze: i luoghi simbolo sono ormai difficili da visitare con calma e chi visita il Veneto vede (in fretta e sgomitando) solo una piccolissima parte delle meraviglie che il territorio può offrire.
Ci sono tanti modi di visitare il Veneto in maniera originale, di godere di luoghi particolari in Veneto e di scoprire piccoli borghi e di vivere esperienze originali.
La nostra idea di turismo alternativo cerca proprio quei percorsi inusuali alla scoperta dei tesori nascosti di questo territorio: amiamo questa regione e ci piace darti un’ispirazione gentile su cosa fare a Venezia e in Veneto.
Oggi andremo alla scoperta delle vie d’acqua del Veneto. Preparati a partire per un viaggio che ti porterà ad esplorare spiagge, lagune, torrenti e laghi e come sempre: non dimenticare la macchina fotografica!

Vacanze alternative Veneto
Vacanze alternative Veneto: scopri le vie d’acqua!

Vacanze alternative Veneto: la fresca estate “bagnata” di montagna

Il Veneto ospita catene montuose e gruppi di colline molto rinomati. Si va dalle Dolomiti alla pedemontana della Marca Trevigiana, dalle terme vulcaniche dei Colli Euganei ai colli Berici, nel vicentino.
Se colli e monti sono tradizionalmente il paradiso di scalatori ed escursionisti, noi ti porteremo a scoprire invece i torrenti, i laghi e le cascate che si snodano fra le vette, ma anche nel sottosuolo.
Pronto per un tuffo? Cominciamo con il canyoning: una delle attività più estive che si possono praticare nelle zone montuose è proprio il canyonig, ovvero la discesa lungo i letti che i torrenti hanno scavato fra le rocce i milioni di anni, regalandoci uno spettacolo di pozze, cascate e laghi cristallini che si susseguono fra boschi, massi e strapiombi. Il canyoning è un tipo di esplorazione ecologica e divertente: si scende lungo i torrenti camminando, calandosi con la corda o tuffandosi e a volte lanciandosi con il bob o percorrendo tratti a remi. I più bei circuiti di canyonig in Veneto sono:

  • Val Fogarè: questa discesa di canyoning ha un dislivello di 250 metri ed è adatta anche a bambini dai 14 anni in su. Dopo un primo tratto di emozionanti discese lente con la corda si sceglie se cimentarsi con tuffi spericolati o se eseguire discese più lente nelle pozze color smeraldo.
  • Val Maor: il canyonig Belluno della Val Maor ti farà esplorare le forre abissali, oscuri meandri e sculture naturali scavate dal Piave, per poi rilassarsi nei tratti di acque calme e cristalline.
  • Val Noana: l’adrenalinico canyonig Dolomiti è un’esperienza mozzafiato da provare in tutta sicurezza, perfetta anche per bambini dai 10 anni in su!
  • Val Maggiore: il panorama del canyonig Veneto nella Val Maggiore è una delle discese più suggestive per la bellezza del paesaggio. La magia inizia già mentre raggiungi l’inizio della discesa, attraversando un paesaggio di antichi borghi, foreste, prati e vigneti.
  • Val Zemola: in Val Zemola Belluno, vicino alla diga del Vajont, ti aspetta la discesa più impegnativa e suggestiva. Se hai più di 18 anni puoi cimentarti in un’impresa sportiva che ti darà emozioni indimenticabili!

Le alture venete nascondono anche altre occasioni di divertimento acquatico. Per scoprire le Alpi col tuo ritmo, ti proponiamo il sentiero delle Cascate e dei Canyon in e-bike. Avrai a disposizione tutta l’attrezzatura per un’escursione in libertà: bici elettrica, attrezzatura per la ferrata e una mappa per scegliere il tuo sentiero preferito e raggiungere le Cascate di Fanes attraverso un paesaggio mozzafiato!
Se invece sei alla ricerca di un break rilassante, non c’è nulla di meglio di un weekend di benessere o di una giornata di Day Spa ad Abano Terme. Le acque sulfuree, naturalmente calde, sgorgano dalle faglie sotterranee del vecchio vulcano dormiente che conserva ancora un cuore di fuoco sotto alle colline.

Vacanze alternative Veneto: la bella località di Fanes
Vacanze alternative Veneto: la bella località di Fanes

Ma avevamo detto che c’è tanta acqua anche sotto terra: è il caso del Buso della Rana, la più grande grotta del Veneto. Molti team di speleologi, come l’S-Team, continuano ad esplorare nuove grotte e nuovi percorsi sotterranei in questa gallerie ai piedi del Monte Malo. Il Buso della Rana, oggi, ha 28 km di gallerie già esplorate, e almeno 15 km di passaggi che sono ancora impenetrabili.
Se hai voglia di avventura, unisciti alle nostre escursioni: fra tutti i percorsi possibili ne abbiamo scelto uno molto emozionante adatto a tutta la famiglia, quindi potrai esplorare il Buso della Rana anche coi tuoi bambini!

Vacanze alternative Veneto: il suggestivo Buso della Rana, foto di Sandro Sedran (S-Team)
Vacanze alternative Veneto: il suggestivo Buso della Rana, foto di Sandro Sedran S-Team 2016

Vacanze alternative Veneto: il delta del Po

Il Po è il fiume più lungo d’Italia e l’ultimo tratto del suo corso è il confine naturale fra Veneto ed Emilia Romagna. Avvicinandosi al mare, il Po si sfrangia in centinaia di corsi d’acqua, rami collaterali, pozze e isolotti, dando vita ad un paesaggio particolarissimo e affascinante. Essendo un luogo molto umido e selvaggio, non ha subito l’aggressione dell’avanzata dell’industria, della cementificazione e dell’edilizia e si ritrova ad essere una straordinaria oasi di pace per la flora e la fauna. Nell’ultimo tratto del Po vivono o svernano 370 specie di uccelli. Se ti piace il birdwatching, qui puoi sapere dove e quando osservare le varie specie. Il delta del Po dà rifugio anche a tanti altri animali, dalla volpe al riccio, dai fiabeschi tritoni alle coloratissime rane, e nelle acque salmastre si trovano pesci particolari come le famose anguille del Po.

Vacanze alternative Veneto
Vacanze alternative Veneto: la beccaccia di mare, ormai estinta in quasi tutta Italia, nidifica volentieri nel delta del Po!

Anche la flora non è da meno: a seconda della stagione si possono trovare colori completamente diversi, il giallo acceso di ninfee e iris d’acqua e la spettacolare fioritura estiva del limonium, che copre le zone salmastre di una tappeto di petali viola. Nel delta, acqua dolce e acqua salata si mescolano creando un ambiente unico e mutevole, che ti sorprende in ogni stagione e ti permette di passeggiare nelle pinete e, dopo pochi passi, osservare coloratissime alghe a pelo d’acqua. Fra i mille itinerari possibili nel grande labirinto del delta, abbiamo deciso di portarti proprio nel cuore del parco: la nostra escursione in barca nel delta del Po parte da Boccasette, si snoda lungo le vie d’acqua del delta fino alla grande foce. Per tutto il giorno navigherai con la nostra esperta guida naturalistica e vivrai un’esperienza indimenticabile per tutta la famiglia.

Vacanze alternative Veneto
Vacanze alternative Veneto: la fioritura del limonium

Vacanze alternative Veneto: Venezia come non l’avete mai vista!

Pensando al Veneto “acquatico”, probabilmente una delle prime immagini che ti viene in mente è la città di Venezia, seguita dalle celebri spiagge di Jesolo, Caorle ed Eraclea.
La Provincia di Venezia infatti è una lunga mezzaluna che comprende quasi tutta la costa veneta, ma anche in questa zona è possibile trovare delle oasi dove l’uomo e la natura vivono ancora in perfetta armonia, basta sapere come muoversi.
La Laguna di Venezia è come un lago salmastro di acque calme che comunica con il mare aperto attraverso tre canali, detti “bocche di porto“: è un ecosistema unico al mondo e per esplorarlo in modo nuovo ci sono tantissimi percorsi possibili, via costa e via mare.

Ecco alcuni spunti per avere qualche idea e creare il tuo percorso originale:
La lingua di terra che dalla bocca di porto settentrionale, o Bocca di Lido, arriva fino a Caorle è un’alternanza di spiagge all’ultima moda e paradisi naturalistici. I sentieri e le escursioni in questa zona ti porteranno tutti a contatto con un ambiente naturale molto particolare. Nell’oasi della laguna di Caorle è ancora possibile trovare gli antichi casoni, attraverso un tour in barca che ti farà scoprire il paesaggio che ispirò Hemingway quando scrisse Di là dal fiume e tra gli alberi.
Da Jesolo a Lio Piccolo si susseguono valli da pesca, canali e barene dove la natura incontaminata si alterna ad antichi insediamenti umani in cui ancora oggi si praticano mestieri millenari e gentili.
Il cuore misterioso della Laguna di Venezia si lascerà scoprire con piccole imbarcazioni che ti porteranno nelle isole meno note, come Sant’Erasmo, nota anche come l’orto di Venezia, o San Francesco del Deserto, un eremo fra le onde.
Anche la stessa città di Venezia, fuori dalla celebri piazze monumentali, si presta ad essere esplorata e vissuta “alla veneziana“. Un esempio? Il tour dei bacari a Venezia è più divertente se lo fai vogando!
Scendendo ancora lungo la laguna si arriva alla bocca di porto meridionale, che si chiama Bocca Di Chioggia: Chioggia è infatti la cittadina marinara che chiude la laguna e che regala una bellezza simile a quella di Venezia ma con uno stile più raccolto e timido, senza la calca delle calli e dei campielli. Per scoprire Chioggia dall’acqua puoi provare il tour in kayak o il tour in Dragon Boat e cimentarti nella voga fra i canali chioggiotti, scoprendo la città da un punto di vista assolutamente originale!

Vacanze alternative Veneto: la città di Chioggia
Vacanze alternative Veneto: la città di Chioggia